Notizie da Circomondo Festival

Palestinian Circus School is looking for a volunteer tissue trainer

Palestinian Circus School logo

Palestinian Circus School is looking for a volunteer tissue trainer

circomondo festival palestinian circus school

The PCS is looking for a volunteer tissue trainer starting from January 10 until mid of May, 2018 to offer aerial training at the circus premises in Birzeit.    
PCS will provide accommodation and pocket money. Click on the link to read more about ourInternational Volunteer Policy

Interested and free in that period? Please fill the international volunteer application form with video links to your work before December 1 and send it back to info@palcircus.ps

The Palestinian Circus  
www.palcircus.ps


 

Friend on Facebook

Website


Our mailing address is:
info@palcircus.ps

Want to change how you receive these emails?
You can update your preferences or unsubscribe from this list

 

Apre a Siena la Scuola di Circo BadaBAM A.S.D.

Domenica 1 Ottobre, vieni a trovarci all’inaugurazione del nuovo spazio, dalle ore 17

Uno spettacolo di circo contemporaneo, Strudel della Compagnia Buling Circus,
darà inizio alla prima stagione di corsi di circo e danza aerea,
per tutti i gusti e tutte le età.

Strada della Tressa, 5, Siena, zona Coroncina

Vi aspettiamo!

..e non esitate a condividere la notizia..

Trovate tutte le informazioni su corsi e attività sul nostro sito:
www.badabam.it
fb: badabam asd
mail: info@badabam.it


circomondo circo badabam

BadaBam A.S.D.
Strada della Tressa n°5 (SI)
P.IVA e C.F. : 01426390520

 

“Per una Carta Europea dei Diritti dei Minori Stranieri Non Accompagnati”

Comunicato stampa 06-09-17

carta-di-San-Gimignano intestazione

 

E’ il progetto che sarà presentato mercoledì 12 Settembre alle ore 11, Fiera del Levante – Bari – Padiglione 138, a cura dell’associazione “Città dei Bambini” all’interno delle iniziative di “Famiglie in Fiere” la Family-House di Cittafamiglie.it.

Intervengono:
Giacomo Bassi, sindaco di San Gimignano e Adriano Scarpelli, presidente di Carretera
Central, Associazione di volontariato e cooperazione internazionale- Siena.
Partecipano:
Anna Vita Perrone, dirigente Teca del Mediterraneo; Antonio Decaro, presidente Anci
nazionale; Francesca Bottalico, assessora al Welfare del Comune di Bari; Carlo Salvemini,
sindaco di Lecce; Elena Gentile, europarlamentare PD, Rosa D’Adamo, europarlamentare
M5S; Salvatore Negro, assessore al Welfare Regione Puglia.

L’iniziativa, promossa dall’Associazione Carretera Central,è nata in occasione del Festival dei Circhi Sociali Circomondo (www.circomondofestival.it, www.cartadisangimignano.eu, Pagina Facebook della Carta, ) dedicato al fenomeno dei minori migranti, in partenariato con Comune di San Gimignano, Diaconia Valdese Fiorentina, ASGI, ARCI, CNCA, Cosorzio NOVA, Settimanale Left, Associazione On the Road, Lavafilm.com, IlSalto-ilsalto.net, Cooperativa Sociale Betadue, ha trovato il sostegno attivo delle Europarlamentari Silvia Costa e Elly Schlein, con la presentazione della “Carta” il 28 Giugno scorso al Parlamento Europeo.
Il progetto prevede la realizzazione in autunno a San Gimignano di un Seminario Internazionale che, a partire dal lavoro istruttorio fin qui svolto, dovrà elaborare e licenziare il testo definitivo della carta.

L’obiettivo, oltre a quello più istituzionale di dotare l’Unione Europea di un quadro di diritti fondamentali riconosciuti ai minori stranieri non accompagnati cui richiamare la produzione legislativa e l’azione concreta di tutti i Paesi membri, è quello di promuovere una vera e propria campagna culturale dal basso che in ciascun Paese UE coinvolga le Istituzioni locali, le organizzazioni e i singoli individui che hanno a cuore i valori della solidarietà, dell’accoglienza e dei diritti civili, con particolare attenzione alla condizione dei minori non accompagnati che rappresentano una quota sempre crescente dei flussi migratori verso l’UE e che nel solo 2016 hanno visto letteralmente scomparire dai percorsi di accompagnamento oltre 10.000 ragazzi e ragazze (oltre 5.000 in Italia).

Con sempre maggiore evidenza cresce in Europa una spinta xenofoba, quando non esplicitamente razzista, che, cavalcando strumentalmente le problematiche legate al fenomeno dei flussi migratori, calpesta i principi fondamentali e i valori che stanno alla base del progetto stesso dell’Unione Europea. È necessaria una risposta chiara e forte che non può essere esclusivamente delegata alle Istituzioni, il cui impegno rimane ovviamente fondamentale e indispensabile, ma che sappia coinvolgere direttamente anche i cittadini europei, quell’Europa dei Popoli sognata dai padri fondatori che costruisce ponti non muri, che riconosce e pratica i diritti non li limita, che affronta le sfide della contemporaneità nel rispetto e nella valorizzazione dei valori della democrazia e della solidarietà concreta.

Lungo questo percorso l’iniziativa del 12 Settembre all’interno della cornice della Fiera del Levante, promossa dalla “Città dei Bambini” di “Famiglie in Fiere” la Family-House di Cittafamiglie.it, rappresenta quindi una tappa di un impegno che dovrà da qui ripartire con rinnovata forza e ancora maggiore partecipazione e sostegno, aperto alla partecipazione e alla collaborazione di quanti vorranno contribuire alla sua migliore riuscita.

carretera-comune-di-san-gimignano piè di pagina

Presentazione della Carta di San Gimignano a Famiglie in Fiera

MARTEDÌ 12 SETTEMBRE 2017 alle ore 11,00 | PRESENTAZIONE DELLA CARTA EUROPEA DEI MINORI MIGRANTI NON ACCOMPAGNATI

FAMIGLIE IN FIERA, Fiera del Levante (padiglione 138)
9-17 Settembre 2017

Intervengono
Adriano Scarpelli, presidente di Carretera Central e Giacomo Bassi, sindaco di San Gimignano.

Partecipano
Anna Vita Perrone, dirigente Teca del Mediterraneo; Antonio Decaro, presidente Anci nazionale; Francesca Bottalico, assessora al Welfare del Comune di Bari; Carlo Salvemini, sindaco di Lecce; Elena Gentile, europarlamentare PD; Rosa D’Adamo, europarlamentare M5S; Salvatore Negro, assessore al Welfare Regione Puglia.

Il programma dell’evento è scaricabile qui.

Per aggiornamenti sull’evento visitate i siti web: www.cittadeibimbi.it; www.barideibimbi.it; www.fieradellevante.it

The Body Rock_NAPOLI (3 Settembre 2017)

WhatsApp Image 2017-08-29 at 20.18.32

Si terrà il 3 Settembre prossimo, presso il Parco delle Repubbliche Marinare, nel quartiere della VI MUNICIPALITA’, The Body Rock, manifestazione annuale che coinvolge diverse discipline della cultura Hip Hop. Si inizia alle ore 10:00 con la realizzazione di graffiti su diverse superfici per poi proseguire nel pomeriggio con delle competizioni di break dance, parkour e rap, a seguire, in tarda serata un dj set conclusivo. L’iniziativa è promossa da un collettivo informale di residenti e patrocinato dalla cooperativa sociale onlus “il tappeto di Iqbal“, si pone come finalità la riqualifica degli spazi periferici attraverso la creazione di momenti di aggregazione giovanile nonchè importanti progetti educativi e artistici per minori a rischio.Durante la manifestazione interverranno diversi artisti di fama nazionale e internazionale

L’evento apre le porte agli adolescenti del Progetto INLUBAL della VI MUNICIPALITA’ dalla mattina al pomeriggio per poter vivere in maniera professionale parte dei laboratori in essere proprio nel progetto sperimentale finanziato dall’Assessorato alle Politiche sociale Servizi Politiche Infanzia e Adolescenza del Comune di Napoli e rientra nell’ambito del cartellone “ESTATE A NAPOLI” del Comune di Napoli Assessorato Cultura e Turismo.

Una bellissima iniziativa di riqualificazione degli spazi comuni della periferia Est di Napoli.

Carta di San Gimignano: appello per i diritti dei minori stranieri non accompagnati

Articolo di Adriano Scarpelli per Left.it (21 Agosto 2017)


 

La Carta europea di San Gimignano per i minori stranieri non accompagnati è una iniziativa che parte dal basso, per la precisione nasce dall’esperienza di Circomondo, il festival dei bambini artisti di strada, dei circhi sociali che per anni sono venuti a San Gimignano. Ci tengo a precisarlo perché per noi è un elemento importante. La Carta non nasce dalle chiuse stanze della Commissione o dal Parlamento europeo, o da un gruppo ristretto di esperti.

A noi ci interessa coinvolgere il più possibile cittadini, enti locali, associazioni di tutti Paesi europei, perché per noi è prioritario creare, attorno ai diritti dei minori stranieri non accompagnati, un vero movimento culturale. Prima ancora di ottenere atti legislativi che comunque rappresentano il nostro obiettivo, pensiamo che solo con una battaglia culturale si possa contrastare il vento xenofobo che tira un po’ in tutta Europa. Con la Carta gettiamo un sasso nell’acqua, sperando che i cerchi si allarghino sempre più. Per questo motivo abbiamo in programma tante piccole iniziative in Europa prima del seminario internazionale d’autunno durante il quale verrà elaborato il testo base della Carta.
E poi veniamo ai punti della Carta.

Il primo naturalmente è quello di riconoscere che i minori, una volta che hanno toccato il suolo europeo, hanno diritto a un visto che dia loro tutti i diritti senza limiti. Devono potersi muovere all’interno dell’Unione, poter raggiungere parenti in altri Stati, con canali immediati per cui la ragazzina che sbarca in Sicilia possa andare immediatamente dalla zia che vive in Germania, per esempio. Devono avere un tutor e in modo quasi automatico una famiglia affidataria a livello europeo. Il tentativo è quello di ridurre in modo drastico la permanenza nei centri di accoglienza. E poi devono veder rispettati tutti gli altri diritti, dalla salute alla scuola.
Questi i punti fondamentali della Carta che discuteremo in autunno a San Gimignano. Dall’Italia per coinvolgere tutta l’Europa sul tema dei diritti dei bambini e adolescenti che cercano una nuova vita. Il loro futuro è anche il nostro.

Adriano Scarpelli è  presidente di Carretera Central, associazione titolare del progetto Carta europea di San Gimignano

Link source