Notizie da Circomondo Festival

Circus Smile: a settembre un corso di Circo Sociale a Panciu (Romania)

Circus Smile: a settembre un corso di Circo Sociale a Panciu (Romania)

Hai la passione per la giocoleria e hai qualche attrezzo o materiale che non usi più? Donali al Centro Pinocchio di Panciu (Romania)! Nel mese di settembre 2012 IBO Italia utilizzerà il materiale raccolto per un corso di formazione teorico e pratico sul piccolo circo, la figura del clown, l’equilibrismo e la giocoleria, grazie al sostegno della Fondazione Alta Mane. Il corso, che rientra nel progetto “Circus Smile – Imparare con l’arte“, intende fornire a giovani volontari, educatori ed operatori locali del sociale, nuovi ed efficaci strumenti artistici educativi per operare in contesti di disagio infantile e giovanile. Il corso sarà seguito da un tirocinio pratico presso centri diurni, case di accoglienza, istituti, scuole e luoghi di aggregazione della Vrancea. La formazione sarà diretta dal giocolerie italiano professionista, Vanni Spataro. Se ti piace questo progetto e vuoi aiutare IBO Italia e in più hai la passione per la giocoleria e hai qualche attrezzo o materiale che non usi più, puoi donarli al Centro Pinocchio di Panciu: così aiuterai a realizzare al meglio il corso. Ecco cosa serve: palline, foulard, cerchi, clave, coppie bolas, diablo, rolla bola, monociclo, trampoli, filo d’equilibrio, sfera di equilibrio, cappelli di vari colori e dimensioni, nasi rossi, tappetini (dimensioni minime cm 200×150 e spessore cm 20). Il materiale viene raccolto presso la sede nazionale di IBO Italia a Ferrara e sarà spedito all’inizio del mese di settembre. Per informazioni e capire come spedire o portare il materiale, contatta Federica Gruppioni progetti@iboitalia.org o chiama allo 0532.243279.

21.06 – 01.07 >> A Rio de Janeiro il Primo Festival Internazionale del Circo

21.06 – 01.07 >> A Rio de Janeiro il Primo Festival Internazionale del Circo

Crescer e Viver (Brasile), uno dei circhi sociali che in gennaio ha partecipato a Circomondo Festival, realizza finalmente un sogno: la creazione del Primo Festival Internazionale del Circo a Rio de Janeiro. Dopo 3 anni di pianificazione e molto lavoro, il circo sociale Crescer e Viver è riuscito nell’intento: il Festival già dalla sua prima edizione si presenta come il più importante evento di circo del Brasile e uno dei maggiori nelle Americhe. Il Primo Festival Internazionale del Circo è stato organizzato, oltre che da Crescer e Viver, anche dall’Ambasciata Colombiana in Brasile e da M’Barakà. La manifestazione è patrocinata dal Ministero della Cultura, dalla Prefettura della Città di Rio de Janeiro e dall’Ufficio del Segretario Municipale della Cultura. Lo spettacolo di apertura del Festival si terrà il 21 giugno alle 19.00 a Rio de Janeiro presso UNICIRCO Marcos Frota – Quinta da Boa Vista (Av. Dom Pedro II, s/n). La performance dal titolo URBAN è messa in scena dal CIRCOLOMBIA e rappresenta la vita nelle strade di Cali, in Colombia, dove l’esuberanza, la musica e la danza fanno da contrasto alla violenza quotidiana dei quartieri popolari dai quali provengono tutti i giovani artisti dello spettacolo. Lo spettacolo considera la strada come il circo nel quale il rischio, l’audacia, il cadere e il rialzarsi si mescolano in un delicato equilibrio. I giovani artisti rappresentaranno con forza drammatica e con folli acrobazie piene di grazia, storie appositamente create per lo spettacolo, ma che loro stessi vivono personalmente giorno dopo giorno. Il progetto artistico del CIRCOLOMBIA, attraverso lo spettacolo URBAN, è inserito all’interno del Primo Festival Internazionale del Circo, che si svolge dal 21 giugno al 1 luglio con spettacoli e interventi simultanei in diversi territori pacificati di Rio de Janeiro. Il progetto promuove attraverso il circo (madre di tutte le arti), la partecipazione attiva delle comunità e dei diversi spettatori con gli artisti brasiliani e internazionali in un grande spettacolo di pace e allegria. Scarica qui la locandina del Festival >>

3-6 luglio, Pescara >> Il circo sociale a Funambolika 2012, VI Festival Internazionale del nuovo circo

3-6 luglio, Pescara >> Il circo sociale a Funambolika 2012, VI Festival Internazionale del nuovo circo

Giunto alla sua sesta edizione, grazie alla fedeltà del proprio pubblico, il festival del nuovo circo Funambolika si è imposto come uno degli appuntamenti italiani di punta in campo circense, e come una delle più rilevanti manifestazioni di interesse internazionale. Rispettando la formula delle tre serate il programma di quest’anno ospiterà ancora una volta il circo in tutte le sue forme attuali ospitando anche progetti legati al circo sociale. In particolare il 3 luglio ci sarà lo spettacolo KaraKasa, al Teatro D’Annunzio di Pescara. La compagnia di teatro acrobatico dell’Est Europeo proporrà una nuovissima creazione che lega alta acrobazia con atmosfere poetiche alla Kusturica, coinvolgendo acrobati e giocolieri da Italia, Polonia, Ucraina, Ungheria. Il Festival Funambolika 2012 è uno dei partners internazionali che sostiene la diffusione di “Casa Dolce Casa” che debutterà nell’Estate 2012 per il suo primo tour europeo, sostenuto anche da un progetto della Cee e coprodotto con la Scuola di Stato del Circo di Budapest e la fondazione polacca Ocelot. Lo spettacolo di KaraKasa nasce all’interno del “Circo della Pace“, un’iniziativa di circo sociale unica nel suo genere, che ogni anno a Natale si svolge sotto un tendone nel comune di Bagnacavallo (Ra), ospitando progetti circensi con artisti di Paesi in difficoltà come Romania, Colombia, Kenia, Afghanistan. Il progetto ha avuto un immenso successo mediatico nazionale, ispirando documentari, libri, tesi di laurea, ed è stato insignito della Medaglia d’Oro del Presidente della Repubblica. Circo della Pace è un’innovativa forma di spettacolo popolare, cultura, solidarietà e partecipazione che avvicina mondi lontanissimi e supera le barriere etniche e culturali per “restituire” l’infanzia a tanti bambini e creature che vivono comunque sotto il nostro stesso, grande Cielo. Che cos’è il “circo sociale” – Quasi in ogni parte del mondo, in quei Paesi dove il disagio, la povertà e la miseria sono più forti, sono nate scuole di Circo per “ragazzi di strada“, le quali, attraverso la disciplina, l’acrobatica, la giocoleria e le arti circensi, sono in grado di restituire una nuova vita, un futuro professionale ed una nuova dignità esistenziale, ovvero un altro natale/rinascita a quei bambini e ragazzi cui l’infanzia era stata sottratta dalle miserie e dalle guerre. Fonte: Abruzzobynight.it

Parte il progetto di Circo Sociale in Kenya organizzato dalla Fondazione Uniti per Crescere Insieme

Parte il progetto di Circo Sociale in Kenya organizzato dalla Fondazione Uniti per Crescere Insieme

Da Giugno 2012 fino a tutto il 2014, la Fondazione ONLUS “UCI – Uniti per Crescere Insieme” sarà impegnata in Kenya con un progetto di Circo Sociale rivolto a minori e adolescenti ex bambini di strada. Il progetto si svolgerà presso la Comunità Koinona “TONE LA MAJI” di Nairobi nella quale sono ospitati minori ed adolescenti ex ragazzi di strada. La comunità si trova nel quartiere Ongata Rongai all’estrema periferia della città di Nairobi. I bambini dai 12 ai 18 anni saranno coinvolti da educatori e animatori nel progetto che utilizza il Circo Sociale come metodologia pedagogica per aiutare questi bambini a reinserirsi nella società. L’obiettivo del progetto è quello di sviluppare e incrementare nei giovani il sano protagonismo giovanile, la consapevolezza di sé, l’autonomia, la cooperazione, l’autodisciplina. Durante il triennio 30 giovani residenti avranno la possibililtà di apprendere le arti circensi. Tra di essi, 10 ragazzi avranno la possibilità di essere formati come operatori di circo sociale. Il progetto prevede anche l’organizzazione e la messa in scena di 3 spettacoli di circo. Di seguito il programma triennale: Programma 1 (1° – 2° – 3° anno – 3 settimane nei mesi  di aprile e dicembre) Arte-circo-educazione: insegnamento-apprendimento delle Arti circensi Programma 2 (1° anno – 3 settimane nei mesi  di aprile-dicembre) Alive Circus: creazione, organizzazione e messa in scena di uno spettacolo circense da parte degli alunni del corso. Programma 3 (dal 2° al 3° anno): formazione di almeno 10 peer-educators come istruttori/operatori di circo sociale Per maggiori informazioni: www.unitipercrescereinsieme.it Fonte: UCI – Uniti per Crescere Insieme – Fondazione ONLUS

Anche VIP Siena Onlus partecipa il 20 maggio alla Giornata del Naso Rosso 2012

Anche VIP Siena Onlus partecipa il 20 maggio alla Giornata del Naso Rosso 2012

Domenica 20 maggio anche la città di Siena si riempirà di nasi rossi. In piazza Salimbeni dalle 10:00 alle 19:00 saranno presenti i clown di NASI & NASI VIP Siena Onlus. L’iniziativa, con il patrocinio del Comune di Siena, è promossa dall’Associazione VIP Viviamo in Positivo Onlus e dalla Federazione Nazionale dei Volontari Clown VIP (www.vipitalia.org) che organizza in tutta Italia la Giornata del Naso Rosso 2012. L’Associazione VIP Italia Onlus ha all’attivo 2800 volontari i quali distribuiscono più di 70.000 ore di sorrisi negli Ospedali di tutta Italia. I clown di NASI & NASI Vip Siena Onlus animeranno tutto il giorno Piazza Salimbeni per la gioia di grandi e piccini e metteranno in scena anche due spettacoli aperti a tutti, uno alle 12:00 e l’altro alle 18:00. Per maggiori informazioni: www.vipsiena.comwww.giornatadelnasorosso.it

Pagina 21 di 28« Prima...10...1920212223...Ultima »